Gli habitat prioritari

Gli habitat prioritari del progetto RES MARIS sono tre: le praterie di posidonia, le dune costiere con ginepri e le dune con foreste di pini.

 

Praterie di posidonia

Habitat 1120* “Praterie di posidonia (Posidonion oceanicae”).
Praterie di Posidonia

Questo habitat è il più importante e rappresentativo dell’ambiente marino costiero Mediterraneo, colonizza i fondali sabbiosi e rocciosi formando vere e proprie praterie sottomarine. La posidonia (Posidonia oceanica) è una pianta endemica dei nostri mari, non è quindi presente al di fuori dei confini del Mar Mediterraneo. Nel SIC l’habitat si estende su una superficie di circa 2000 ettari (23% della superficie totale), da pochi metri fino ad oltre 40 metri di profondità.

 

Dune costiere con ginepri

Habitat 2250* “Dune costiere con Juniperus spp.”
Dune costiere con Ginepri

Rappresenta l’habitat boschivo più sensibile della fascia costiera dunale. È costituito da comunità di ginepri, principalmente ginepro coccolone (Juniperus macrocarpa) e ginepro fenicio (Juniperus phoenicea ssp. turbinata), accompagnati da altre specie arbustive come lentisco (Pistacia lentiscus) e fillirea (Phillyrea angustifolia).
Questo habitat svolge un’importante funzione stabilizzatrice delle dune fisse.

 

Dune con foreste di pini

Habitat 2270* “Dune con foreste di Pinus pinea e/o Pinus pinaster”.
Foto-2

L’habitat è rappresentato principalmente da comunità di pini come il pino domestico (Pinus pinea) e il pino d’Aleppo (Pinus halepensis) accompagnati da piante arbustive come i ginepri. Prodotto dell’attività di rimboschimento e/o imboschimento, raramente è naturale, anche se ha un notevole valore per la biodiversità perché favorisce lo sviluppo di altre specie nel sottobosco. Nel SIC si trova nella parte più interna delle dune stabili di Campulongu.


TORNA ALLA HOME